Alimentazione in gravidanza quali cibi da evitare?

Durante il periodo della gravidanza, ma anche in fase di allattamento, alcuni alimenti dovranno essere banditi dall’alimentazione della madre al fine di preservare la salute del feto. L’alimentazione della madre influenzerà lo stato di salute del nascituro e proprio per questo durante i novi mesi della gestazione si dovranno osservare specifiche regole e abitudini andando ad includere solamente i cibi sani all’interno della propria dieta.

Durante la gravidanza alcuni alimenti dovranno quindi essere limitati, mentre altri definitivamente eliminati dal regime alimentare, così come alcune bevande. Questa è una differenza sostanziale perché mentre i primi potranno essere consumati con moderazione, i secondi andrebbero completamente eliminati dai propri pasti.

 

Alimenti da limitare durante la gravidanza

Durante la gravidanza, al fine di preservare la salute della madre e del nascituro, alcuni cibi dovranno essere limitati a sporadiche assunzioni in altrettante corrette quantità. Tra questi in particolar modo: le uova, caffè, sale, alimenti ad alto contenuto di grassi animali e zuccheri.

In particolare gli zuccheri raffinati, sia quello bianco e lo zucchero di canna, potrebbero causare picchi di glicemia durante il periodo della gravidanza, nella stessa percentuale dei prodotti dolciari sia industriali che artigianali.

La caffeina contenuta nel caffè è invece in grado di attraversare la placenta con effetti sul nascituro e sullo stato di sensibilità della madre poiché, il metabolismo della caffeina durante la gestazione, si abbassa di ben 15 volte rispetto alla normalità. L’eccesso di sale favorisce l’insorgere dell’ipertensione anche in condizioni normali, da ridurre significativamente in gravidanza.

Le uova dovranno essere ridotte ad un paio di volte la settimana prestando attenzione alla cottura che dovrà risultare sempre corretta, evitando le uova crude e i dolci come il tiramisù a rischio di infezioni alimentari come la Salmonella.

 

Cibi da Eliminare durante la Gravidanza

Dopo aver analizzato gli alimenti che si dovranno limitare in gravidanza sarà essenziale conoscere alla perfezione, preferibilmente a memoria, tutti gli alimenti che dovranno essere banditi dalla propria tavola. Ci sono dei cibi vietati in gravidanza perchè considerati a forte rischio di problematiche e disturbi per la salute della madre e del nascituro.

Tra questi si trovano le bevande a base di alcool in quanto, la sostanza, attraversa la placenta giungendo direttamente nel sangue del feto senza a possibilità di essere metabolizzato a livello epatico. In questo caso anche una dose minima di alcool potrà nuocere allo sviluppo del sistema nervoso del bambino e andranno quindi evitati anche tutte le preparazioni e a base di alcool, soprattutto i dolci. Per evitare patologie come la toxoplasmosi in gravidanza dovranno essere adottati dei comportamenti preventivi e idonei anche in cucina, evitando categoricamente carni crude. Dovranno essere esclusi alimenti come carne cruda o poco cotta, pesce crudo, sushi, molluschi crudi, verdure crude, insaccati e salumi fatta eccezione per il prosciutto cotto.

Un corretto aumento di peso corporeo in gravidanza è costituito da circa 200 kca in aggiunta al giorno (per il primo trimestre), per circa 11/12 kg totali. Seguire un’alimentazione eccessivamente ricca comporterà sia una maggiore difficoltà di dimagrimento in seguito al parto, sia possibili disturbi a livello della salute di madre e nascituro. Al fine di seguire un percorso salutare ci si potrà affidare all’esperienza e ai consigli di un nutrizionista esperto in grado di personalizzare il fabbisogno giornaliero concreto.

 

Cosa Mangiare a Colazione, a Merenda o come Spuntino

Abbiamo visto quali sono gli alimenti che sarebbe meglio moderare e quali invece non andrebbero assolutamente mangiati.

Cosa bisognerebbe invece mangiare? Come per quasi tutti i regimi alimentari, anche per chi è in gravidanza, si consiglia di mangiare più frutta possibile, meglio se la frutta è di stagione. Si consiglia di consumare preferibilmente quella frutta ricca di vitamina C, magari come merenda o come semplice spuntino.

Ed al mattino? Per chi desidera fare una buona colazione si consiglia di mangiare degli alimenti come il pane tostato o le fette biscottate, ossia dei cibi croccanti e secchi e privi di liquidi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *