Escursione in barca in Liguria: gli itinerari da non perdere

Gli amanti del rumore del mare, dell’acqua salata e del sole non possono non concedersi delle vacanze in Liguria in barca a vela per andare alla scoperta delle tante meraviglie che la Liguria regala lungo la Riviera di Levante e di Ponente.

1. Mini tour delle Cinque Terre

Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Monterosso e Vernazza sono piccoli gioielli arroccati su scogliere che si affacciano sul mare.
Sono membri di un Parco Nazionale e dal 1997 sono considerate Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

La costa dalla barca appare scoscesa e inospitale, ma in realtà non è così. Non mancano, infatti, minuscole spiagge, piccole baie e incantevoli sentieri da percorrere.

Nel cuore delle Cinque Terre è, invece, doveroso andare alla scoperta degli antichi borghi medioevali che ospitano santuari, botteghe artigianali e punti di ristoro dove è possibile degustare i piatti tipici della tradizione culinaria ligure. I principali itinerari comprendono:

  • Riomaggiore che si contraddistingue per le sue casette colorate che, disposte in verticale, ricordano un presepe. Ciascuna di esse possiede, fin dal 1500, una doppia entrata che nelle epoche passate costituiva una via di fuga in caso di invasioni saracene.

Da non perdere, infine, la splendida passeggiata lungo la Via dell’Amore che conduce fino a Manarola.

  • Manarola dove si possono ammirare, nella parte bassa, l’incantevole vecchio mulino o frantoio, mentre la parte alta ospita la Chiesa di San Lorenzo. Altri luoghi meritevoli di visita sono il Campanile Bianco, l’Ospedale di San Rocco e l’Oratorio dei Disciplinati della Santissima Annunziata.
  • Corniglia che con le sue stradine scavate nella roccia vanta diversi fiori all’occhiello come la chiesa di San Pietro in stile gotico, la piazza di Largo Taragio con annesso oratorio e l’arenile in ciottoli meglio noto come lo Spiaggione.
  • Monterosso che rappresenta la terra tanto cara a Eugenio Montale ed è ricca di tesori: tra questi la Chiesa di San Giovanni (il suo campanile era usato come antica Torre medioevale), il Castello a picco sul mare e la Torre Aurora.
  • Vernazza che sembra essere uno dei borghi italiani più belli presenta un porticciolo dove a farla da padrone sono le casette colorate. Altri posti degni di menzione sono la Chiesa di Santa Margherita di Antiochia, il Castello Doria e il Santuario di Nostra Signora di Reggio.

2. Santa Margherita – Portofino – Camogli

Sono tre località adagiate sulla costa ligure di Levante.

  • Santa Margherita è situata nella parte più interna del litorale e vanta molteplici edifici di culto che custodiscono al loro interno opere di grande pregio.

Percorrendo il lungomare si può, altresì, scorgere il Castello costruito nel 1550. L’attrattiva principale rimane però Villa Durazzo, un complesso formato da due residenze immerse in un meraviglioso giardino di epoca seicentesca.

  • Portofino è un minuscolo borgo situato tra il Golfo del Tigullio e quello Paradiso. Le opportunità sono tante e comprendono un tuffo nelle acque turchesi, ma soprattutto le passeggiate nel centro tra vicoli e botteghe.
  • Camogli, meglio nota come ‘città dai mille bianchi velieri’, è il tipico paese marinaro; arrivando dal mare saltano subito agli occhi le caratteristiche abitazioni tutte colorate. I luoghi da visitare, dopo aver ormeggiato la barca, sono tanti e tra questi non possono mancare la Basilica di Santa Maria Assunta e il Castello della Dragonara.

3. Varigotti

Si tratta di un grazioso borgo di pescatori in provincia di Savona; risale al XIV secolo ed è stato successivamente tramutato in località balneare. Perdendosi tra i suoi vicoli, a piedi o in bicicletta, si possono ammirare le caratteristiche dimore mediterranee conosciute anche come ‘case saracene’.

Le attrattive dal punto di vista naturalistico e storico-architettonico sono svariate. I luoghi che destano maggiore interesse sono la Chiesa medioevale di San Lorenzo, il belvedere di Capo Varigotti e la Baia dei Saraceni.

La località ligure coniuga, inoltre, tutto quanto possono offrire il mare e i monti circostanti. Gli amanti degli sport acquatici e delle passeggiate nel verde non resteranno, perciò, delusi.

4. L’ Isola della Gallinara

L’Isola della Gallinara è un minuscolo isolotto situato nella riviera di Ponente di fronte ad Albenga; sulle cartine viene spesso raffigurata come un piccolo punto, ma in realtà è l’unica vera isola della Liguria.
Non è aperta aperta al pubblico, ma dalla barca si possono scorgere le sue innumerevoli meraviglie.

Si ha così la possibilità di osservare i gabbiani reali che nidificano sull’isola e il suo litorale frastagliato; gli appassionati delle immersioni possono, invece, andare alla scoperta dei fondali marini che ospitano diverse specie come le murene, le cernie e le spigole.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *