Pasqua a Napoli: tra cultura e relax

Chi vuole trascorrere le vacanze di Pasqua all’insegna del divertimento, dello svago, del relax, del benessere e della religiosità deve assolutamente scegliere Napoli. La città partenopea infatti celebra ogni anno una Pasqua veramente speciale, proponendo una serie di eventi e spettacoli unici, che sanno mescolare sacro e profano, spiritualità e partecipazione popolare in un mix caratteristico e folkloristico. Trascorrere la Pasqua a Napoli è anche un ottimo modo per staccare la spina dal lavoro e dal tram tram quotidiano.

Organizzarsi è molto semplice: occorre solo prenotare, con un poco di anticipo, una stanza in un albergo o un bed & breakfast a Napoli, rivolgendosi magari presso il proprio tour operator di fiducia o consultando un sito internet di viaggi. In questo modo si ha l’opportunità di scegliere le offerte migliori e quelle più adatte al proprio portafoglio.

Naturalmente la dimensione “sacra” è quella predominante durante la Pasqua, e Napoli, durante i giorni della Settimana Santa, è permeata da un’atmosfera magica e suggestiva. In tutte le chiese e le parrocchie vengono celebrati i riti pasquali che permettono al fedele di seguire un percorso mistico davvero unico. Il culmine delle celebrazioni si raggiunge il Venerdì Santo, con la Via Crucis celebrata attraverso i vicoli della città, il Sabato Santo, con la messa di mezzanotte e l’accensione del Cero Pasquale che dà inizio al nuovo anno liturgico, e la Domenica di Pasqua, dove i festeggiamenti in onore del Cristo Risorto giungono al loro apice.

In genere, a Napoli, la Pasqua coincide con belle giornate soleggiate, che permettono di festeggiare con passeggiate e gite fuori porta. Il bel tempo consente di avere un bel tepore primaverile, e crea un paesaggio da cartolina di cui fanno parte il Golfo di Napoli con le suggestive Capri, Ischia e Procida.

Chi trascorrere le vacanze di Pasqua a Napoli ha l’occasione di visitare la città e di ammirare tutti i suoi splendidi tesori. Soprattutto, può godere appieno della magnificenza dei parchi cittadini, come quello Virgiliano, che proprio nel periodo pasquale rinasce con i suoi alberi in fiore.

Anche tutto il resto della città si risveglia dal torpore invernale, e per Pasqua, a Napoli, vengono preparate ricette tradizionali appartenenti alla cucina tipica tradizionale. Pastiera e casatiello vengono cucinati in tutte le case, e soddisfano i palati di grandi e piccini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *